Invito dei Sindaci sul consumo idrico – Decalogo del Gruppo CAP

30 Luglio 2022

30

I SINDACI dei COMUNI di POZZUOLO MARTESANA, TRUCCAZZANO, LISCATE e BELLINZAGO LOMBARDO

Dato atto che i trascorsi mesi autunnali ed invernali sono stati caratterizzati da una scarsità di apporti meteorici soprattutto nevosi, che hanno provocato una diminuzione della disponibilità della risorsa idrica;

Considerato che l’attuale stagione estiva si sta caratterizzando per temperature superiori alle medie stagionali e da scarse precipitazioni meteorologiche;

Preso atto che con Ordinanza del Presidente della Regione Lombardia n. 917, del 24-06-2022, è stato dichiarato lo stato di crisi regionale connesso al contesto di criticità idrica nel territorio regionale sino al 30 settembre 2022 (salva eventuale proroga nel caso permanga la situazione di crisi idrica) a causa della grave situazione di siccità ed il conseguente deficit idrico che sta interessando diverse aree del territorio regionale; 

Vista la Comunicazione del Presidente di CAP Holding S.p.A., Ente gestore del Servizio Idrico Integrato (acquedotto e fognatura), con la quale si raccomanda a tutti i soggetti pubblici e privati un suo razionale e corretto dell’acqua potabile, assumendo comportamenti utili ad evitare sprechi ed a contenerne l’utilizzo;

Considerata l’endemica carenza idrica che sta caratterizzando l’attuale stagione; 

Ritenuto che un corretto uso delle risorse naturali è attualmente una necessità primaria e ritenendo che l’acqua, risorsa essenziale per la vita, debba essere salvaguardata da possibili sprechi soprattutto in una situazione di carenza; 

Ritenuto che salvaguardare la risorsa idrica potabile, che costituisce un bene pubblico prezioso e limitato, sia attualmente una necessità prioritaria e rappresenti un obbligo morale nei confronti delle generazioni future; 

Considerato che l’acqua distribuita dai pubblici acquedotti deve far fronte principalmente al soddisfacimento dei fabbisogni per uso domestico, alimentare ed igienico; 

INVITANO la cittadinanza e tutti i soggetti economici operanti sui territori comunali

ad un uso razionale e corretto dell’acqua potabile derivata dalla rete del pubblico acquedotto, limitandone il consumo all’indispensabile, al fine di evitare inutili sprechi ed usi impropri della risorsa pubblica, riconoscendo a tale scopo la massima importanza della collaborazione responsabile ed attiva di tutti i Cittadini e soggetti coinvolti.

In particolare si invita la cittadinanza e tutti i soggetti coinvolti all’osservanza delle indicazioni di seguito riportate, con decorrenza immediata e fino al 30 settembre 2022:

• durante la fascia oraria dalle ore 8:00 alle ore 22:00, di limitare il prelievo di acqua potabile dalla rete idrica del pubblico acquedotto, in particolare evitando l’irrigazione di orti, giardini e superfici verdi in genere, raccomandando inoltre che le operazioni di irrigazione siano ridotte all’indispensabile;
• di evitare il prelievo di acqua potabile per il lavaggio di veicoli privati, con esclusione di quello svolto degli impianti di autolavaggio autorizzati;
• di evitare il prelievo di acqua potabile per il lavaggio di cortili e piazzali, e ove questo si rendesse necessario, raccomandando di ridurre al minino tali attività avendo cura di effettuarle dopo il tramonto, al fine di limitare il più possibile l’evaporazione celere dell’acqua utilizzata e favorirne la sua raccolta nella rete fognaria;
• di evitare il prelievo di acqua potabile per il riempimento di piscine private, vasche da giardino, fontane ornamentali e simili, con l’avvertenza che può essere conservata l’acqua già presente negli invasi opportunamente trattata;
• di utilizzare con il dovuto rispetto le fontanelle pubbliche site nei parchi e nelle aree pubbliche comunali, avendo cura di chiudere i rubinetti subito dopo il loro utilizzo ed evitando di utilizzare l’acqua per giochi e/o altri usi impropri.
Sono esclusi dall’invito all’osservanza delle indicazioni sopra riportate, gli impianti che utilizzano acqua derivante da fonti alternative di approvvigionamento non proveniente dalla rete del pubblico acquedotto (quale ad esempio pozzi di prima falda a scopo irriguo).

15 luglio 2022

 

 

https://www.gruppocap.it/it/media-e-comunicazione/news/vademecum-risparmio-idrico

Condividi sui Social!